www.berardigiordano2013.com

 

Intervista di Stefano Vaccara
(America oggi – 8 febbraio 2013)

Il parlamentare del PDL ha risposto alle domande
del giornalista del quotidiano italiano pubblicato a New York


1. Quale problema dell’Italia considerate il più drammatico? Avete una soluzione?

La disoccupazione giovanile è balzata al 37,1%. Bisogna abbassare il costo del lavoro, con sgravi fiscali per i nuovi assunti, per invogliare la Grande Industria e le Piccole e Medie Imprese ad assumere i nostri ragazzi.


2. Tra i vari temi d’interesse per i cittadini italiani residenti in Nord e Centro America,
quale vorreste subito affrontare in Parlamento?

Punterei sulla tutela e promozione del ‘Made in Italy’. Bisogna incrementare gli scambi commerciali incentivando le sinergie con l’Italia, soprattutto in settori come l’innovazione, la tecnologia e la ricerca.


3. Tra gli scandali italiani degli ultimi tempi, quale considerate
il piu’ increscioso per l’immagine dell’Italia nel mondo?

Lo scandalo che ha travolto il Monte dei Paschi di Siena mi sembra la cartina di tornasole di un vizio tutto italiano: la connivenza tra politica e poteri forti, che  mette a rischio i risparmi e mina la credibilità dell'Italia nei mercati internazionali.


4. C’è una forza politica o un leader politico al quale voi non votereste
mai la fiducia in Parlamento, anche  se il vostro partito ve lo chiedesse?

Sicuramente non darei la mia fiducia al ‘Movimento 5 Stelle’ di Grillo, perché troppo fuori le righe nei modi ed estremista nelle soluzioni, rispetto a problematiche molto importanti per il futuro dell’Italia.


5. Se il vostro partito decidesse di appoggiare o respingere una legge
che va contro o a favore degli interessi degli italiani all’estero, voi come vi comportereste?

Difendiamo gli interessi degli italiani che vivono fuori dai confini nazionali. Per noi eletti all’estero il vincolo con gli elettori resta molto stretto, anche alla luce del sistema delle preferenze che ci lega a loro “personalmente”.


6. Come terrete costanti i contatti con il vostro elettorato quando sarete a Roma?

Come abbiamo sempre fatto, rimanendo a totale disposizione del nostro elettorato e cercando di rispondere alle loro esigenze.

 

7. Avete fiducia nelle attuali regole del voto
per corrispondenza per gli italiani all’estero?

Tutti i sistemi di voto sono perfettibili. Quello attuale resta comunque un sistema efficace; anche se, in futuro, dovranno essere studiati dei correttivi per renderlo ancora più agevole e sicuro.


8. A quale personaggio della storia italiana vorreste ispirarvi di piú per la vostra carriera politica?

Sicuramente i principi liberali, con gli insegnamenti di Luigi Einaudi, sono quelli ai quali sono più vicino.


9. Chi vorreste come Presidente della Repubblica?  Potrebbe essere il turno di una donna?

Nessuna preclusione per una donna, ma oggi voterei Gianni Letta. Per la stima bipartisan di cui gode e le grandi abilità diplomatiche, per lui il Quirinale sarebbe il giusto riconoscimento per una carriera al servizio della Repubblica.

 

senato repubblica
la diretta
pdl logo
forzasilvio